Be an exhibitors Join exhibition
Tourism and trends the trends of the future

Tourism and trends: the trends of the future

Il mondo del turismo sta vivendo una trasformazione costante e il 2024 non fa eccezione. Secondo l’edizione 2023 del Changing Traveller Report di SiteMinder, il 57% dei clienti di hotel a livello mondiale (e il 58% degli italiani) desidera trascorrere più tempo in viaggio quest’anno. Questo rapporto offre uno sguardo approfondito sulle tendenze future del turismo, dalle destinazioni internazionali alle preferenze di alloggio e alle sfide tecnologiche. Scopriamo cosa sta guidando l’industria del turismo in questo entusiasmante anno.

Viaggi Internazionali in Aumento

Un dato chiave emerso dal rapporto è il desiderio di viaggiare di più, sia a livello globale che in Italia. Il 42% dei viaggiatori a livello mondiale desidera andare lontano, un desiderio condiviso anche dagli italiani, che superano questa cifra con il 43%. Questa tendenza riflette un desiderio crescente di esplorare nuove culture e scoprire luoghi straordinari in giro per il mondo.

Preferenze di Alloggio Diverse

Quando si tratta di alloggi, gli italiani si distinguono per le loro preferenze. Il 19% degli italiani sceglierà di pernottare in un b&b, una scelta che supera di gran lunga la media globale del 8%. Inoltre, il 25% ha in programma di soggiornare in catene alberghiere o in resort, un’altra percentuale che si distingue rispetto alla media globale (19%). Il 6% degli italiani opterà per boutique hotel o strutture di lusso.

Queste preferenze evidenziano la varietà di opzioni di alloggio richieste dai viaggiatori italiani, dalla semplicità e autenticità dei b&b al lusso delle catene alberghiere e dei resort.

Tuttavia, l’analisi mostra che l’aumento dei prezzi sta costringendo i consumatori a fare delle scelte. Gli italiani sono tra i più colpiti dall’inflazione. L’88% afferma che i rincari avranno un impatto sulla scelta dell’alloggio, rispetto alla media globale dell’80%. Alcuni opteranno per camere più economiche o ridurranno la durata del soggiorno. Nonostante ciò, l’85% dei viaggiatori italiani è disposto a spendere di più per ottenere una sistemazione di qualità, soprattutto una struttura che offra spazi per famiglia e amici e servizi di benessere.

Sfide Tecnologiche nell’Industria Alberghiera

Mentre i viaggiatori italiani sono disposti a spendere di più per una sistemazione di qualità, si scontrano con sfide tecnologiche nell’industria alberghiera. Il 65% è disposto a tollerare standard di servizio inferiori dovuti alla carenza di personale, ma l’aspetto tecnologico è un punto di critica. Molti ritengono che l’esperienza di prenotazione e il soggiorno potrebbero essere notevolmente migliorati se le strutture alberghiere fossero più avanzate dal punto di vista tecnologico.

Esperienze di Prenotazione Migliori

Gli italiani, tuttavia, non sono sempre favorevoli alla tecnologia. La metà degli intervistati ha rinunciato a una prenotazione online a causa di una brutta esperienza. Siti web che sembrano non sicuri, processi di prenotazione complicati e difficoltà di navigazione su dispositivi mobili sono i principali fattori che contribuiscono a un’esperienza negativa.

Questi dati rivelano la complessità delle aspettative dei viaggiatori italiani e sottolineano l’importanza di un’esperienza di prenotazione alberghiera senza intoppi e affidabile.

Il turismo nel 2024, dunque, è caratterizzato da una crescente voglia di viaggiare, preferenze di alloggio diverse e sfide tecnologiche. I viaggiatori italiani, pur desiderosi di esplorare il mondo, sono attenti al budget e cercano sistemazioni di qualità. Le strutture alberghiere che investono in tecnologia e semplificano il processo di prenotazione saranno quindi in grado di soddisfare al meglio le esigenze dei viaggiatori del futuro.